EZIO D'ERRICO: IL SEGRETO
Edizioni Mondadori Milano 1943 XXI
I Romanzi della Palma n°181 D'Errico 3 - Pag. 156 + 4 - III 1943 - lire 7.00.

Il successo che ha arriso ai primi volumi della serie di romanzi d'amore e d'avventure di Ezio d'Errico non mancherà anche a questo, in cui il fantasioso Autore, partendo da un ambiente provinciale (una coppia e un vecchio pensionante, brontolone e pignolo) e dall' uccisione preterintenzionale del vecchio, ci porta, attraverso le alternative psicologiche dell' involontario uccisore e della consorte, fino ad una serie di situazioni originali, in cui fa capolino nientemeno l'ombra dell'ucciso, arzillo come sempre, ed aiuta i due paurosi colpevoli a tenere il loro terribile segreto, rafforzando con la sua presenza i loro "alibi", e in ultimo cerca inutilmente di scongiurare la disgrazia che li travolgerà sulla strada del pentimento e della riparazione.
Il mondo di questo romanzo, pur quanto mai comune, è reso dall'Autore con tale sagace realismo e soprattutto permeato da un tal sottile umorismo, che uno, iniziata la lettura, prosegue con interesse e arriva quasi senza accorgersene fino in fondo.